29 luglio 2005

asciugamani salviette e strofinaci

Io ho fatto piuomeno così!
Per fare esperienza con il telaio non c'e' di meglio che provare a ricamare su strofinaci o comunque tessuti non troppo difficili.
Basta montare sul telaio lo strofinacio tenderlo bene e mettere sotto la carta da ricamo che poi va tolta.

Per gli asciugamani in spugna invece oltre alla carta sotto è necessario mettere anche la plastica idrosolubile che evita al disegno di arricciarsi e all'ago di impigliarsi nella spugna.
Dimenticavo! per le magliette di cotone invece, sul telaio va montata la carta e sopra con gli spilli si punta la parte della maglia da ricamare.
MAI mettere la maglia (che e' elastica) sul telaio direttamente! Fortunatamente prima di rovinarne una ho fatto una prova su uno scampoletto avanzato: un disastro totale! appena ho tolto la maglia dal telaio il disegno si e' completamente arricciato.
La stessa cosa vale per gli asciugamani lavorati a nido d'ape!
Altra cosa che ho imparato un po' alla volta è la disposizione dei disegni e l'eventuale ridimensionamento. (tenere sempre gli appunti sotto mano delle modifiche apportate al disegno di base in fase di lavoro).



Nelle foto qualche esempio di..

  • asciugamani piccoli per bambini
  • salviette ospiti
  • strofinaci per cucina
  • strofinaci natalizi
  • asciugamani in lino o lavorazione a nido d'ape.

Nessun commento:

Ago filo colore e fantasia

Ago filo colore e fantasia